Corso Tutor: specialisti dell’apprendimento per le diverse intelligenze

CORSO BASE DI PRIMO LIVELLO

RICONOSCIUTO DAL MIUR

Per l’anno accademico 2016/2017 ai sensi della Direttiva n. 90/2003

In attesa di riconoscimento per l’anno 2018.

Il numero dei ragazzi con diagnosi di DSA, disturbo specifico dell’apprendimento e BES è in forte crescita rispetto al passato.

Spesso il contesto non è pronto ad accogliere questi ragazzi e fa fatica anche ad adeguarsi alla normativa che è in vigore in Italia.

Consci di questo disagio abbiamo messo a punto un percorso di formazione che possa sopperire alle mancanze e inadeguatezze di coloro (genitori, insegnanti, educatori) che si rapportano con questi ragazzi.

Innanzitutto una precisazione: anziché di disagio preferiamo parlare di caratteristica. I più recenti studi sulla dislessia in generale, la definiscono infatti “una caratteristica neuropsicologica”.

A CHI E’ RIVOLTO

GENITORI

INSEGNANTI

ASPIRANTI TUTOR

Perché un genitore dovrebbe frequentare questo corso?

I genitori i cui figli hanno una diagnosi, frequentando il corso, possono arrivare a comprendere meglio la diagnosi e cosa implica nello studio e nella vita quotidiana. Possono anche imparare ad aiutare meglio i propri figli abbassando il livello di frustrazione e conflittualità.

Per i genitori che non ambiscono all’attestato di Tutor è permesso, previo accodo, frequentare anche parzialmente e per ciò che più necessità loro.

Perché un insegnante dovrebbe frequentare questo corso?

Il corso è fortemente formativo per gli insegnanti che sentono il dovere di formarsi per svolgere al meglio il loro lavoro e impostare relazioni costruttive con i loro allievi.

In particolar modo le informazioni e le competenze che acquisiranno, sulle modalità di studio e valutazione, potranno essere estese all’ampia categoria dei soggetti che rientrano nei BES, compresi quindi anche i DSA .

Chi può formarsi per diventare tutor?

Tutti coloro che hanno un diploma di scuola superiore, insegnanti di ogni ordine e grado, educatori, psicologi, pedagogisti, e laureati in varie discipline.

LA FIGURA DEL TUTOR, nel percorso di autonomia del soggetto con diagnosi DSA, è di grande importanza.

Il ruolo di questo specialista è portare questi ragazzi all’autonomia nello studio attraverso un percorso di potenziamento delle capacità cognitive, insegnando loro come utilizzare al meglio gli strumenti di apprendimento e rinforzando la loro autostima.

Il tutor, considerata la sua funzione, è anche di sostegno alla famiglia e ai genitori che, in sua assenza, sono spesso chiamati ad un compito gravoso: insegnare a studiare ad un figlio con diagnosi di DSA o BES.

Inoltre il tutor svolge un’attività di mediazione tra scuola e famiglia, facendosi interlocutore diretto con i docenti per facilitare l’incontro tra le esigenze della didattica scolastica e le diverse caratteristiche di apprendimento dei ragazzi con DSA.

IL PROGETTO FORMATIVO che oggi presentiamo, consolidatosi in anni di esperienza, si basa su una struttura innovativa e unica.

La formula eterogenea che si è sperimentata, accogliendo come allievi aspiranti tutor, insegnanti e genitori, si è dimostrata vincente. Ha fatto si che i soggetti partecipanti non solo acquisissero un notevole bagaglio di informazioni e nozioni sui DSA, ma ha anche facilitato un dialogo spesso difficile tra questi tre “mondi”, famiglia-scuola-specialisti, talvolta in difficoltà nella reciproca comunicazione.

IL NOSTRO SCOPO è creare una alleanza educativa finalizzata a:

  • Portare i ragazzi a scoprire il loro personale metodo di studio.
  • Vivere gli anni scolastici il più serenamente possibile.
  • Divenire autonomi nello studio.

Lavoreremo quindi in maniera particolareggiata sul metodo di studio, sulle strategie metacognitive e compensative, senza dimenticare anche l’importanza della sfera emotivo-motivazionale.

Chi è per noi il tutor in due parole: è colui che insegna ad imparare.

Il corso verte su tre livelli: SAPERE, SAPER FARE, SAPER ESSERE.

CHI SIAMO: Siamo un team di specialisti e professionisti di differente formazione, tutti con una lunga esperienza nel campo dei DSA, con lo scopo primario di attivare percorsi formativi di eccellenza per i soggetti con DSA e BES per tutti coloro che vi entrano in relazione.

Responsabile del progetto: dott.ssa Alessandra Repetto

  • Sruttura del corso

Primo LIVELLO: percorso formativo di base

Monte ore: 70/75 ore di lezioni teoriche e pratiche, come da programma, con esame finale. Alla fine del percorso verrà rilasciato attestato di partecipazione al Corso Tutor base.

PRIMO LIVELLO

Descrizione contenuti del percorso formativo base di primo livello

Per ogni ambito di studio è compresa una parte di teoria, una parte di pratica con lavoro sui casi e una parte relativa alla relazione e comunicazione che è trasversale a tutte le competenze da acquisire.

Gli ambiti di studio sono :

MODULO 1 parte prima: la legislazione

  • Il percorso che ha portato alla legge.
  • Studio e analisi articolo per articolo della legge n.170 dell’ottobre 2010.
  • Studio e analisi, articolo per articolo delle linee guida del luglio 2011.
  • La normativa sui BES.
  • Le buone e le cattive pratiche.
  • I ricorsi.

MODULO 1 parte seconda: prima e dopo l’arrivo della diagnosi

Come intervenire:

  • A scuola: protocollo guida per gli insegnanti (come riconoscerli, come procedere).
  • A casa: protocollo guida per i genitori (saper accogliere la diversità).
  • Con il soggetto con diagnosi, con i genitori, con la scuola: protocollo guida per i tutor.

MODULO 2: I Disturbi Specifici dell’Apprendimento

  • Origine neuropsicologica.
  • Come si manifestano i DSA: lettura dei sintomi.
  • La lettura delle diagnosi.
  • La redazione dei PDP.

MODULO 3: Lingue straniere

  • Metodo di studio , approccio generale, strumenti compensativi e dispensativi.
  • Metodo di studio: elementari, medie, scuole superiori.
  • Come spiegare, interrogare, valutare e strutturare le verifiche.
  • Laboratorio sulle mappe

MODULO 4: Materie letterarie (italiano, storia, filosofia ecc)

  • L’italiano metodo di studio , approccio generale, strumenti compensativi e dispensativi
  • Metodo di studio: elementari, medie, scuole superiori.
  • Come spiegare, interrogare, strutturare le verifiche, come valutare.
  • Laboratorio sulle mappe: le mappe di storia per le elementari, medie e superiori (tale approccio resta valido anche per materie come storia dell’arte, geografia, biologia, geografia astronomica, ecc.).
  • Laboratorio sulle mappe: le mappe di filosofia e italiano.
  • Il latino e il greco, approccio generale, metodo di studio, strumenti compensativi e dispensativi.
  • Come spiegare, interrogare, strutturare le verifiche,come valutare.
  • Laboratorio sulle mappe e accenni sull’uso dei software per il latino e greco.

MODULO 5: Materie scientifiche

  • La matematica : metodo di studio , approccio generale, strumenti compensativi e dispensativi per le elementari e medie.
  • Come spiegare, interrogare, strutturare le verifiche,come valutare.
  • Laboratorio sulle mappe.
  • La matematica e la fisica: metodo di studio , approccio generale, strumenti compensativi e dispensativi per le scuole superiori.
  • Come spiegare, interrogare, strutturare le verifiche,come valutare.
  • Laboratorio sulle mappe (tale approccio resta valido anche per materie come chimica, disegno tecnico, informatica, ecc.).

MODULO 6: Strumenti e software compensativi per le varie materie

  • Illustrazione dei formulari cartacei e online per le varie materie.
  • Presentazione di strumenti tecnologici compensativi.
  • L’importanza degli strumenti compensativi “giusti” per i soggetti con DSA.
  • Conoscenza e utilizzo dei software per le diverse materie, a seconda delle fasce scolastiche.
  • Guida alle app per Tablet e iPad.

MODULO 7: La comunicazione e le dinamiche nella relazione

La relazione e i suoi protagonisti:

  • La relazione genitori – figli prima della diagnosi, l’invio alla diagnosi, l’arrivo della diagnosi
  • La relazione genitori – insegnanti
  • La relazione tutor – ragazzi, tutor – genitori, tutor –insegnanti

L’ascolto, l’accoglienza e l’intervento:

  • L’intervento sui genitori e il nucleo famigliare
  • L’intervento sul soggetto con diagnosi
  • L’intervento sui docenti
  • La supervisione sul tutor

Analisi delle relazioni, della comunicazione con l’Analisi Transazionale

MODULO 8 : I casi

  • Analisi di casi con l’approccio dell’Analisi
  • I casi: soggetti con diagnosi, contesti famigliari, contesti scolastici

Giorni e orari del percorso formativo base di primo livello

Venerdì 31 agosto

Ore 9.00/13.00 e ore 14.00/18.00 – MODULO 1: Presentazione della Associazione, la figura del tutor, Leggi, Linee guida, BES E DSA (8 ore)

Sabato 1 settembre buy prednisolone online for pet.

Ore 9.00/13.00 – ore 14.00/18.00 – MODULO 2: Diagnosi, PDP, neurofisiologia (8 ore)

Domenica 2 settembre

Ore 9.00/13.00 – MODULO 7: Comunicazione e relazione (4 ore)

Ore 14.00/18.00 – MODULO 5: Materie scientifiche, matematica elementari e medie (4 ore)

Lunedì 3 settembre

Ore 9.00/13.00 – MODULO 7: Comunicazione e relazione (4 ore)

Ore 14.00/18.00 – MODULO 5: Materie scientifiche, matematica superiori (4 ore)

Martedì 4 settembre

Ore 9.00/13.00 – MODULO 7/8: Comunicazione e relazione (4 ore)

Ore 14.00/16.00 – MODULO 4 : Latino e greco (2 ore)

Ore 16.00/18.00 – MODULO 4: Il testo materie letterarie (2 ore)

Venerdì 7 settembre

Ore 9.00/13.00 – MODULO 6: Strumenti compensativi e software (4 ore)

Ore 14.00/18.00 – MODULO 7/8: Comunicazione e relazione (4 ore)

Sabato 8 settembre

Ore 9.00/13.00 – MODULO 5: l’intelligenza numerica

Ore 14.00/18.00 – MODULO 5: l’intelligenza numerica

Domenica 9 settembre

Ore 9.00/13.00 e ore 14.00 /16.00 – MODULO 3: Lingue straniere (6 ore)

Ore 16/18.00 –MODULO 3 : Inglese (2 ore)

Sabato 22 settembre

Ore 9.00/13.00 – MODULO 6: Strumenti compensativi e software (4 ore)

Ore 14.00/ 16.00 – MODULO 4: Il testo materie letterarie (2 ore)

Ore 16.00/18.00 – MODULO 7/8: Comunicazione e relazione (2 ore)

Domenica 23 settembre

Ore 9.00/13.00 – MODULO 7/8: Comunicazione e relazione e esame (4 ore)

Corpo docenti

Dott. Silvano Solari

Psicologo – Psicoterapeuta esperto sui Disturbi dello Sviluppo . Autismo e Sindrome di Asperger .

Bambini , adolescenti e adulti

Dott. Matteo Solari

Psicologo , psicoterapeuta diagnosta specializzato in Disturbi dell’Apprendimento

Dott.ssa Stefania Finelli

Psicologa, psicoterapeuta e specialista in Psicologia Clinica

Prof. Carlos Melero

Università Ca’ Foscari di Venezia

Dipartimento di Studi Linguistici e Culturali Comparati

Prof. Mario Perona

Ricercatore dell’Università di Padova presso dipartimento di psicologia DPSS team prof.ssa Lucangeli

Docente di matematica e fisica alla scuola secondaria di secondo grado

Formatore e Coordinatore dei formatori CNIS e Polo Apprendimento

Dott.ssa Maria Borelli

Tutor, Insegnante, Formatore Educere

Dott. Mauro Burgio

Tutor, Applicatore metodo psicologia della matematica 1° livello, Formatore Educere

Chiara Burgio

Tutor, Formatore Educere

Dott. Stefano Ghio

Tutor, Counsellor Professionista, Formatore Educere, Applicatore P.A.S. di 1° livello (Metodo Feuerstein)

Dott.ssa Alessandra Repetto

Counsellor Professionista Avanzato, Formatore Educere, Applicatore P.A.S. di 1° livello (Metodo Feuerstein), Applicatore metodo psicologia della matematica 1 livello, Master PNL, Master Mediatore Famigliare

  • Modalità di iscrizione e pagamento

al Corso Tutor base di primo livello

  • Per iscriversi al corso bisogna sostenere un colloquio di ammissione.
  • I colloqui si svolgeranno a partire da settembre 2017 il Venerdì e Sabato ore 10.00 alle ore 18.00, fino a esaurimento posti:
    • Il colloquio è obbligatorio, si sostiene a Genova presso sede Educere Via Pisa 21/1 Genova Albaro
    • Il colloquio ha la durata di un’ora e il costo di 50 € (+22% IVA) = 61 €. Sostenere il colloquio non implica l’ammissione al corso. Se non si viene ammessi il costo del colloquio non verrà rimborsato. L’ammissione al corso verrà comunicata entro una settimana dal colloquio.
    • AL COLLOQUIO SI DEVE PORTARE IL CV E UNA FOTO
  • Le prenotazioni per i colloqui vanno fatte chiamando la Segreteria al cell.: 3274027438 o al fisso: 010 4550635 (a questo numero potete lasciare un messaggio e sarete richiamati massimo entro 3 giorni) preferibilmente il martedì e giovedì dalle ore 10.00 alle 12.00 o inviando una mail a: alerepetto@fastwebnet.it e educere.associazione@gmail.com
  • Il costo del corso è di 500 €
  • Chi una volta sostenuto il colloquio, sia stato ammesso al corso, deve: provvedere al versamento del 50% dell’importo totale del costo del corso, cioè 250 € entro una settimana dalla ammissione, comunicata via mail, da pagarsi solo con assegno o con bonifico a Associazione Educere, IBAN: IT 40A 0503401415 000 000 000 438 Causale: quota di iscrizione al Corso Tutor settembre 2018, indicando il proprio nome e cognome.

In caso di rinuncia tale quota NON VERRA’ RIMBORSATA.

  • Il saldo del corso 250 € va versato entro il 31 Luglio 2018 con le stesse modalità di pagamento della prima rata.

Inoltre chi è ammesso, entro il 31 dicembre 2018 deve versare 20 € a copertura della quota di iscrizione annuale alla Associazione da pagarsi solo con bonifico ad Associazione Educere IBAN: IT 40 A050340 1415 000 000 000 438

  • Indicando Causale: quota annuale di iscrizione, indicando il proprio nome e cognome.

ATTENZIONE

SE QUALCUNO EFFETTUASSE I VERSAMENTI A VOSTRO NOME METTETE COMUNQUE IL VOSTRO NOME E COGNOME.

La SEDE:

Via Pisa 21/1, 16146 Genova (Albaro)

Modulo di Iscrizione

Scroll Up