Chi è il Tutor e qual è la sua formazione?

Portrait of smart tutor with pencil correcting mistakes in pupil’s notebook

Chi è il Tutor e qual è la sua formazione?

Il Tutor è uno specialista dell’apprendimento che ha acquisito specifiche competenze metodologiche, didattiche e relazionali sui DSA e BES, frequentando un corso di formazione suddiviso in 3 livelli. Il “Corso per Tutor: specialisti dell’apprendimento per le diverse intelligenze” (riconosciuto dal Ministero dell’Istruzione), fornisce dunque ai nostri Tutor gli strumenti adeguati per affiancare professionalmente bambini o ragazzi con DSA o BES durante le ore pomeridiane.

Cosa fa il Tutor?

Il Tutor aiuta bambini e ragazzi con DSA o BES a:

  • acquisire un metodo di studio personale ed efficace,
  • accrescere la loro autonomia nello studio attraverso un percorso di potenziamento delle capacità cognitive,
  • utilizzare al meglio gli strumenti compensativi,
  • rinforzare la loro autostima e il loro senso di autoefficacia.

Il Tutor si reca a casa dei bambini o ragazzi con DSA o BES, in pomeriggi prefissati della settimana e concordati con la famiglia, per affiancarli nello studio e nello svolgimento dei compiti scolastici.

Il Tutor si confronta con la referente DSA, con la coordinatrice di classe o con i singoli insegnanti del bambino/a o ragazzo/a da lui seguito, al fine di collaborare con essi e definire insieme a loro le modalità di valutazione e gli strumenti compensativi/dispensativi più idonei per lo studente.

Il Tutor, considerata la sua funzione, è anche di sostegno alla famiglia che, in sua assenza, è chiamata spesso ad un compito gravoso: aiutare nello studio un/a figlio/a con diagnosi di DSA o BES.

Chi ha bisogno del Tutor?

Tutti i bambini e ragazzi con DSA o BES necessitano di un loro Tutor personale che li accompagni, in modo strutturato e continuativo nel tempo, a percorrere il loro cammino scolastico nel modo più sereno possibile, affrontando insieme le sfide e le insidie che la scuola può presentare.

Come fa la famiglia a procurarsi un Tutor?

La famiglia che sceglie di avere un Tutor per proprio figlio/a dovrà rivolgersi all’Associazione Educere, prendendo un appuntamento con la direttrice. Durante il colloquio verrà analizzato il caso e verrà individuato il Tutor più adatto per quella situazione specifica, sia da un punto di vista didattico che relazionale.

Come riconoscere un vero Tutor da uno che non lo è?

Il Tutor è un professionista appositamente formato per mezzo del Corso Tutor, di 3 livelli, precedentemente descritto, ed è pertanto la sola figura competente per poter affiancare bambini o ragazzi con DSA o BES.

Coloro che non hanno svolto la necessaria formazione non possono avere le giuste ed adeguate competenze per attuare la professione di Tutor, perciò non potrebbero affatto definirsi dei “Tutor”.

Cosa non fa un Tutor? cialis from hong kong.

Il Tutor non è quindi né un insegnante di sostegno né un “ragazzo delle ripetizioni”. Il percorso da intraprendere con un Tutor, come per qualsiasi altro specialista, deve basarsi su una continuità di intervento sul bambino/a o ragazzo/a professionalità, competenza, empatia e obbiettivi condivisi monitorati dai supervisori e i formatori dell’ associazione.

Scroll Up